Trifari - Rifugio Belvedere


Punti di interesse

Parete sud di Monte La Caccia, Chiesetta della Santa Croce.

Dati Tecnici

Difficoltà: E
Dislivello: 709 m in salita, 66 m in discesa

Lunghezza: 3,34 km
Tempo solo andata: 1,50 h
Quota partenza: 726 m
Quota arrivo: 1369 m

Quota minima raggiunta: 726 m
Quota massima raggiunta: 1369 m

Visualizza tutti i dati tecnici

Foto

Video

File GPS

Scarica il file kml del percorso

Scarica il percorso completo in formato .KML da usare per il tuo GPS, Smartphone o su Google Earth


Comuni

Belvedere Marittimo.


Località di partenza

La partenza avviene a quota 722 m presso la contrada Trifari, di Belvedere Marittimo.
Raggiunta Belvedere Marittimo (dalla SS 18 Tirrenica), seguire le indicazioni per Trifari per circa 8 km. Il punto in cui parte il sentiero è in prossimità di una curva ove è necessario lasciare le auto (c’è un vecchio tabellone escursionistico scolorito e nient’altro).


Condizioni del sentiero e Segnaletica

Sentiero evidente, con labili segni di vernici nel tratto finale.


Acqua potabile

Rifornirsi a Belvedere Marittimo o alla fontana lungo la strada per raggiungere Trifari. Lungo il percorso "Vasche La Croce".


Percorso

Da Trifari, poco dopo l'imbocco della stradina sterrata, al quadrivio, proseguire dritto, tralasciando le deviazioni a destra e a sinistra. Dopo alcuni tornanti si raggiunge un rudere e si prosegue lungo il sentiero molto evidente. Passato un cancello in ferro la strada comincia a salire tra arbusti e cipressi, fino a raggiungere una selletta rocciosa molto panoramica.

Si scende per un centinaio di metri sul versante opposto, continuando sul sentiero ben evidente che poco dopo risale attraversando un bel bosco di faggi fino ad arrivare alle "Vasche La Croce" (un abbeveratoio per le mucche dove è possibile rifornirsi d'acqua).

Grazie a due ponticelli in legno si attraversa un canalone; qui si incontrano i primi pini loricati che accompagneranno l'escursionista per tutto il restante cammino. Si continua sul sentiero che ora si snoda su terreni erosi dalla fine e grigia ghiaia calcarea, zigzagando e guadagnando quota, fino ad arrivare al Rifugio Belvedere (1355 m slm).

Continuando sul sentiero alla sinistra del rifugio, si arriva alla cappella de La Santa Croce (1391 m slm), posta sulla selletta a nord di Serra La Croce. Da qui il panorama sul Mar Tirreno è mozzafiato.