Passo dello Scalone - Santa Croce


Punti di interesse

La Castelluccia, Monte Cannitello, Chiesetta della Santa Croce.

Dati Tecnici

Difficoltà: E
Dislivello: 926 m in salita, 292 m in discesa

Lunghezza: 4,95 km
Tempo solo andata: 3,00 h
Quota partenza: 749 m
Quota arrivo: 1389 m

Quota minima raggiunta: 749 m
Quota massima raggiunta: 1425 m

Visualizza tutti i dati tecnici

Foto

Video

File GPS

Scarica il file kml del percorso

Scarica il percorso completo in formato .KML da usare per il tuo GPS, Smartphone o su Google Earth


Comuni

Sant'Agata d'Esaro, Sangineto, Belvedere Marittimo.


Località di partenza

Passo dello Scalone (740 m), posto sulla SS 105 della Calabria al Km 15,800, tra Belvedere Marittimo e Sant’Agata d’Esaro (c’è un tabellone con l’indicazione del Passo e una statua votiva). Lasciare le auto nello spiazzo sterrato.


Condizioni del sentiero e Segnaletica

Strada sterrata nel primo tratto, in libera lungo il crinale per gran parte del percorso. Nessuna indicazione.


Acqua potabile

Fontana sulla SS 105 poco prima del Passo dello Scalone (indicata sui file GPS come “Scalone”) per chi proviene dalla SS tirrenica n. 18; fontane a Sant'Agata d'Esaro per chi proviene dall'autostrada SA/RC.


Percorso

Prendere la strada sterrata che sale a sinistra della statua votiva, addentrandosi dopo un po’ in una pineta. Appena possibile piegare a sinistra per raggiungere il crinale che bisognerà seguire fino ad incontrare un gruppo di rocce da superare aggirandole sulla destra. Continuando sul crinale dopo circa 700 m si arriva in cima a La Castelluccia (1295 m).

Si scende su una sella con una bella e vasta radura, dalla quale parte un sentierino che sale fino al crinale di Monte Cannitello (se si vuole raggiungere la vetta di Monte Cannitello deviare a destra seguendo il crinale).

Continuare curvando verso destra aggirando il crinale sulla sinistra, fino a raggiungere Serra La Croce, un vero e proprio cimitero di pini loricati, e proseguendo fino alla chiesetta della Santa Croce. Da qui, scendendo verso sinistra si raggiunge rapidamente il Rifugio Belvedere; risalendo invece l’erto crinale alle spalle della chiesetta si raggiunge la cima di Monte La Caccia (vedi sentiero Rifugio Belvedere – La Caccia).